Daniele Torri & Loser, Baby in concerto

mercoledì 15 gennaio 2020, ore 21 -  Teatro degli Atti - Altre iniziative

 

Piccole storie inutili è il primo disco autoprodotto, uscito per la Hippo Trippo Music, di Daniele Torri, cantante e polistrumentista italo-finlandese, compositore e arrangiatore in numerose compilations e svariati cortometraggi e documentari, attivo da anni sulle scene musicali italiane. Per questo, Piccole storie inutili, risulta quasi essere un compendio degli stili affrontati da Daniele in tutta la sua carriera ed un omaggio, per così dire, agli autori per lui più significativi quali Milton Nascimento e Jeff Buckley, il jazz e Frank Zappa, la musica classica ed i King Krimson.
Perchè piccole? Perché inutili? Nessuna scala di merito e nessuna pretestuosa assegnazione di valore ai gesti e alle parole di nessuno. Ognuno è figlio della propria storia e questa, grande o piccola che sia, ha senso e dignità. Sono storie ai margini delle dipendenze, sulla prua di una barca, di rinascita e amore, in una sala parto come per strada, di sofferenza e di speranza. Quel filo di amarezza traspare nelle note e nei testi di chi sente il mondo essere negletto e indifferente nella sua moltitudine di fronte ad una singola vita che lotta, tanto da sembrarne sopraffatta. Ma è anche un dolore che spiega la sua rabbia, la voglia di vivere e di lottare contro l’idea stessa di un mondo infame, incapace di accogliere i suoi figli. È all’utopia cristiana o al credo comunista, lontani dagli eccessi del consumismo e delle sue derive patologiche, che l’autore vorrebbe affidare le ultime stille di resistenza umana.
Daniele è autore integrale delle musiche e di quasi tutti i testi. Alcuni di questi ultimi sono il frutto di collaborazioni con autori riminesi come Giuseppe Righini e Daniele Cesario.

Il concerto presenta l’album con l’ aggiunta di alcuni brani degli autori che hanno formato la vita artistica di Daniele. Verranno usati contenuti multimediali e sarà presente per l’occasione un quartetto d’archi.

L'appuntamento è presentato all'interno di "Officina Musica Rimini", il progetto del Comune di Rimini nato per dare visibilità alle nuove creazioni discografiche degli artisti del nostro territorio.